skip to Main Content
Gamma Ducati 2022 Scoprila Con Noi! Ducati World Première

Gamma Ducati 2022 scoprila con noi! Ducati World Première

La gamma più ampia ed entusiasmante di sempre… Scoprila con noi!

Ducati StreetFighter 2022
Dal successo della “Fight Formula” nascono due nuovi modelli Ducati: Streetfighter V2 e Streetfighter V4 SP
 Forte del successo riscosso con il modello V4, la famiglia Ducati Streetfighter si espande con la presentazione dei modelli Streetfighter V2 e Streetfighter V4 SP
 Lo Streetfighter V2 rappresenta l’essenza dell’attitudine “Fighter”: la nuova porta d’ingresso alla famiglia è la sintesi perfetta di audacia ed essenzialità
 Realizzato in serie numerata, lo Streetfighter V4 SP aggiunge alla “Fight Formula” le specifiche tecniche esclusive dei modelli “SP” migliorando ulteriormente il rapporto potenza/peso dello Streetfighter V4 S, già al vertice della categoria
Borgo Panigale, Bologna, 11 novembre 2021 – Ducati espande la famiglia Streetfighter per il 2022 con l’introduzione di due nuovi modelli: l’audace ed essenziale Streetfighter V2 e il top di gamma Streetfighter V4 SP. I dettagli delle due moto sono stati svelati nel corso del quarto episodio della Ducati World Première web series (qui il link diretto per vedere il video).
Il nuovo Streetfighter V2 è una naked sportiva con un carattere unico, che si rivolge a quei motociclisti che sono alla ricerca di una moto capace di coniugare il DNA sportivo della Panigale V2 con l’attitudine di guida e lo stile Streetfighter. Il risultato è un modello intuitivo e facile da gestire, con la potenza giusta per garantire prestazioni adrenaliniche e il massimo del divertimento nella guida.
La moto è il prodotto della reinterpretazione della vincente “Fight Formula” di Ducati, questa volta applicata alla Panigale V2, che è stata spogliata delle carene ed equipaggiata con manubrio alto e largo. Il peso a secco è di 178 kg e il motore è il Superquadro da 955 cm3 con 153 CV controllati da un pacchetto elettronico di ultima generazione.
Il nuovo Streetfighter V2 è essenziale e caratterizzato da un design tagliente, che riprende gli elementi stilistici principali dello Streetfighter V4, a cominciare dal distintivo proiettore anteriore, che richiama la firma a V del DRL tipica delle sportive Ducati ed è ispirato alla celebre espressione del Joker.
L’elegante design della moto è plasmato intorno alla meccanica ereditata dalla Panigale V2, di cui il motore Superquadro è elemento portante.
L’ergonomia dello Streetfighter V2 mette al centro il pilota ed è focalizzata sull’utilizzo stradale con il giusto mix tra sportività e comfort. Il manubrio in alluminio alto e largo sostituisce i semimanubri della Panigale V2. La sella è più più larga e ha una nuova imbottitura che la rende più confortevole, mentre le pedane sono state riposizionate per aumentare il comfort. La posizione di guida che deriva da queste modifiche consente al pilota un grande controllo nella guida sportiva, ma al tempo stesso di non affaticarsi nell’utilizzo quotidiano.
Il motore dello Streetfighter V2 è il Superquadro da 955 cm³, conforme alla normativa Euro 5, capace di erogare una potenza massima di 153 CV a 10.750 giri/minuto e una coppia massima di 101,4 Nm a 9.000 giri/minuto. Questo motore è molto elastico: sfruttabile e godibile su strada, ma anche efficace in pista, dove risulta sempre facile da gestire. Rispetto alla Panigale V2, lo Streetfighter V2 ha un rapporto finale più corto (15/45 vs 15/43), che garantisce una maggiore coppia alla ruota alle velocità di uso stradale, regalando una migliore prontezza del motore in fase di riapertura del gas.
Nelle fasi di sviluppo di questo nuovo modello gli ingegneri si sono concentrati in maniera particolare sulla ciclistica. Il motore Superquadro è utilizzato come elemento strutturale e ad esso è collegata la compatta struttura anteriore, composta da un telaio monoscocca in alluminio fuso in conchiglia fissato alla testa del motore. Al motore è collegato anche il forcellone monobraccio posteriore, che è più lungo di 16 mm rispetto a quello della Panigale V2 per garantire la stabilità della moto privata delle carene.
A questa base si aggiungono la forcella anteriore Showa BPF da 43 mm e l’ammortizzatore Sachs con taratura dedicata per rendere la moto più confortevole su strada, ma al contempo facilmente settabile per la guida in pista.
Lo Streetfighter V2 monta cerchi a 5 razze e i nuovi pneumatici Pirelli Diablo Rosso IV nelle misure di 120/70 ZR17 all’anteriore e 180/60 ZR17 al posteriore, che forniscono una risposta rapida agli impulsi del pilota e un ottimo feeling in curva. L’impianto frenante è uguale a quello della Panigale V2, dotato di pinze monoblocco Brembo M4.32 con dischi da 320 mm di diametro, fatta eccezione per la scelta di pastiglie meno aggressive e quindi più adatte per l’uso stradale.
La completa e moderna dotazione elettronica che equipaggia lo Streetfighter V2 è ereditata dalla Panigale V2. La piattaforma inerziale IMU a sei assi sovrintende tutti i controlli elettronici della moto e misura in tempo reale la posizione della moto nello spazio, inviando le informazioni alle centraline che gestiscono i controlli. Il pacchetto elettronico comprende: ABS Cornering EVO con funzionalità slide by brake, Ducati Traction Control (DTC) EVO 2, Ducati Wheelie Control (DWC) EVO, Ducati Quick Shift up/down (DQS) EVO 2, Engine Brake Control (EBC) EVO.
Lo Streetfighter V2 è dotato di tre Riding Mode (Sport, Road, Wet) con tarature dei controlli dedicate. L’equipaggiamento elettronico può essere arricchito dagli accessori contenuti nel catalogo Ducati Performance: Ducati Data Analyser (DDA + GPS) e Ducati Multimedia System.
La moto è dotata di fari full-LED con DRL anteriore e di un dashboard TFT da 4,3” dall’interfaccia intuitiva che richiama il family-feeling dello Streetfighter V4.
L’altra grande novità nella famiglia Streetfighter è il modello top di gamma Streetfighter V4 SP, proposto in versione numerata e contraddistinto dalla mitica sigla “SP” (Sport Production). Il nuovo Streetfighter V4 SP è la naked di Borgo Panigale più adrenalinica di sempre, grazie a una dotazione tecnica esclusiva che combina la “Fight Formula” con le specifiche “SP”, migliorando ulteriormente il rapporto potenza/peso dello Streetfighter V4 S, che era già il migliore della categoria, e rendendo la moto ancora più efficace nella guida su strada e in pista.
Lo Streetfighter V4 SP possiede una livrea dedicata, una dotazione esclusiva di derivazione Superleggera V4 e ha un peso di 196 kg in ordine di marcia (-3 kg rispetto allo Streetfighter V4 S).
La moto adotta la livrea “Winter Test”, essenziale e affascinante, creata dal Centro Stile Ducati ispirandosi alle moto Ducati Corse impiegate nei test pre-stagionali dei Campionati MotoGP e SBK. Il nero opaco delle sovrastrutture, combinato con la finitura opaca del carbonio dei cerchi e delle ali, contrasta con gli accenti rosso acceso e con la brillantezza del serbatoio in alluminio spazzolato a vista. La moto è impreziosita visivamente anche da alcuni dettagli, come il numero progressivo stampato sul manubrio e i colori della bandiera italiana sulle ali in carbonio.
Lo Streetfighter V4 SP è equipaggiato con cerchi a 5 razze sdoppiate in carbonio, più leggeri di 1,4 kg rispetto a quelli forgiati in alluminio montati di serie dallo Streetfighter V4 S e capaci di ridurre il momento d’inerzia del 26% all’anteriore e del 46% al posteriore, rendendo la moto sensibilmente più agile e leggera nei cambi di direzione. Le
esclusive pinze freno anteriori Brembo Stylema R® garantiscono un’elevata potenza frenante, oltre a un’eccezionale costanza di rendimento anche nel caso di uso prolungato in pista.
Le sospensioni sono le Öhlins Smart EC 2.0 regolate dal sistema “event based”, il quale è in grado di variare gli smorzamenti in base allo stile di guida del pilota, e insieme alle ali biplano aumentano la confidenza e garantiscono le migliori performance nell’uso sportivo.
Il cuore della moto è il Desmosedici Stradale da 1.103 cm3 con 208 CV capace di erogare una coppia di 123 Nm a 9,500 giri/minuto. Sullo Streetfighter V4 SP il Desmosedici Stradale monta la frizione a secco STM-EVO SBK, che garantisce una migliore funzione anti-saltellamento, anche nelle scalate più aggressive, e una maggiore fluidità in tutte le fasi di “off-throttle”, indispensabile per essere efficaci in pista nella guida al limite.
L’equipaggiamento di questa esclusiva moto è completato dalle pedane regolabili in alluminio ricavate dal pieno che consentono al pilota di trovare la posizione ottimale in sella, dal parafango anteriore in carbonio, dalla batteria agli ioni di litio e da elementi a corredo utilizzabili nei “track day”, come la cover frizione aperta in carbonio* e il tappo per la rimozione del portatarga*.
Grazie alla sua dotazione tecnica lo Streetfighter V4 SP rappresenta la moto ideale per l’amatore che vuole scendere in pista con una naked ed essere immediatamente veloce. La qualità della moto in frenata è infatti straordinaria, così come la leggerezza nello scendere in piega, la tendenza a chiudere la linea e la stabilità alle alte velocità.
Lo Streetfighter V4 SP è disponibile in configurazione monoposto nella livrea Winter Test. La moto sarà o11rdinabile presso le concessionarie della rete Ducati a partire da gennaio 2021.
I video dinamici di presentazione del nuovo Streetfighter V2 e dello Streetfighter V4 SP sono disponibili sul canale YouTube di Ducati.
#StreetfighterV2 #ANewFighterInTown #StreetfighterV4SP #TheTimeFighter

Lo Streetfighter è il risultato della ‘Fight Formula’: la Panigale V4 spogliata delle carene, con manubrio alto e largo, 178 kg di peso, motore Desmosedici Stradale 1.100 cm3 con 208 CV, tenuti a bada da ali biplano e da un pacchetto elettronico di ultima generazione. Una naked Ducati esagerata, moderna e tecnologica che ha da subito riscosso un grande successo fra i motociclisti di tutto il mondo, confermato anche dai riscontri positivi dei media nazionali e internazionali. Per la gamma 2022, lo Streetfighter V4 S è disponibile anche nel nuovo colore nero opaco Dark Stealth che rende il modello ancora più emozionante alla vista. Inoltre, tutti i modelli della gamma Ducati Streetfighter V4 diventano conformi alla normativa anti-inquinamento Euro 5.

Ducati Scrambler 2022

Un nuovo capitolo della storia. Un nuovo modo di celebrare un patrimonio senza tempo e uno stile ineguagliabile. Ecco il nuovo Scrambler 1100 Tribute PRO. Passato, presente e futuro convergono nel nuovo Scrambler Ducati 1100 Tribute PRO. Progettato per celebrare la storia del motore bicilindrico raffreddato ad aria, 50 anni dopo la sua introduzione su una Ducati, l’ultima aggiunta alla famiglia 1100 PRO ci porta indietro nel tempo con un atteggiamento contemporaneo e divertente.

Arriva anche il nuovo Scrambler Ducati Urban Motard arriva in città con un atteggiamento sportivo e un look contemporaneo. Una moto divertente, energica e audace che attraversa la giungla urbana distinguendosi dalla folla. Sei pronto a scendere in strada?

Confermati i modelli Icon nelle colorazioni Dark – Yellow e Red, la Nightshift e la Desert Sled nelle motorizzazioni 800cc. Per le 1100 confermate la Dark e la Sport Pro!

Ducati Multistrada 2022
La famiglia Ducati Multistrada prosegue la sua evoluzione con la presentazione della nuova Multistrada V2: la moto ideale per godersi a pieno ogni viaggio, versatile nell’utilizzo quotidiano e in città, sempre con la sportività e lo stile inconfondibile che caratterizzano ogni Ducati.
La nuova bicilindrica della famiglia dual Ducati è una moto a 360°, sempre più intuitiva, confortevole, divertente e accessibile, grazie anche all’introduzione della versione 35 kW per i possessori di patente A2. La Multistrada V2 è una moto tecnologicamente avanzata, con una ciclistica sofisticata e un pacchetto elettronico estremamente completo, senza dimenticare il motore, l’ultima evoluzione del Testastretta 11°, e rappresenta la porta d’accesso ideale all’universo tourer di Ducati.

Ducati Multistrada V4.
Più sportiva e più turistica, più capace nell’uso fuoristrada e più facile nell’uso urbano. Leggera e compatta, con i 170 CV del nuovo V4 Granturismo, ti regalerà una guida sportiva ed esaltante nel misto. Pronta ai lunghi viaggi grazie al navigatore integrato visualizzabile sul cruscotto e all’innovativo sistema radar di assistenza alla guida, ti offrirà un comfort di marcia eccellente e il primo importante intervallo di manutenzione sarà solo dopo 60.000 Km e anche i tagliandi più semplici come l’Oil Service, sono arrivati a 15.000 km oppure a 24 mesi.
E quando finisce l’asfalto, continuerai a divertirti grazie all’ampia luce a terra, alle sospensioni elettroniche, alla fluidità di erogazione sorprendente e alle sue forme studiate anche per la guida in piedi. Al ritorno dalle tue avventure ti offrirà grande facilità e sicurezza nell’utilizzo quotidiano grazie a sistemi elettronici di assistenza alla guida all’avanguardia e alla possibilità di regolare la sella fino a 810mm di altezza. Nuova Ducati Multistrada V4: dominare tutte le strade non è mai stato così facile.

Nuovo Ducati Multistrada V4 Pikes Peak.

Ducati presenta la nuova V4 Pikes Peak, la Multistrada più sportiva di sempre
 La nuova V4 Pikes Peak, con livrea inedita ispirata alla MotoGP, è la Multistrada più sportiva di sempre
 Precisa, intuitiva, efficace e potente: la V4 Pikes Peak è spinta dai 170 CV del V4 Granturismo ed è la moto con cui dominare i tornanti di montagna
 La Multistrada V4 Pikes Peak è stata sviluppata per portare all’estremo le doti sportive della dual di Borgo Panigale: posizione di guida dedicata, ruote da 17” con pneumatici da sportiva, forcellone monobraccio, sospensioni Öhlins e il nuovo Riding Mode Race
Borgo Panigale, Bologna, 28 ottobre 2021 – Il terzo episodio della Ducati World Première 2022 è stato dedicato dalla Casa di Borgo Panigale alla presentazione della nuova Multistrada V4 Pikes Peak (qui il link diretto al video), il modello che rappresenta, fin dalla sua introduzione in gamma, l’essenza della sportività nella famiglia dual di Ducati. La Multistrada V4 Pikes Peak si presenta agli appassionati non solo come la Multistrada più sportiva di sempre, ma anche come il modello più potente dell’intero segmento crossover.
La V4 Pikes Peak nasce dall’eccellente base della Multistrada V4: le prestazioni, la fluidità e l’affidabilità offerte dal motore V4 Granturismo, il peso ridotto, la facilità di guida, il comfort per pilota e passeggero, lo stato dell’arte per quanto riguarda l’equipaggiamento e l’elettronica rappresentano i punti fermi della famiglia Multistrada V4. Partendo da queste solide basi, la nuova V4 Pikes Peak è stata sviluppata introducendo sostanziali modifiche in termini di ciclistica, ergonomia e controlli elettronici e una serie di componenti dedicati, che regalano alla moto un’attitudine spiccatamente più sportiva rispetto a Multistrada V4. Con la V4 Pikes Peak Ducati risponde ai motociclisti che cercano la performance più pura all’interno del mondo dual.
Il design della Multistrada V4 Pikes Peak si sviluppa partendo dagli elementi caratteristici della famiglia Multistrada V4, integrandoli con i due elementi che maggiormente identificano la versione Pikes Peak dal punto di vista estetico e funzionale: la ruota anteriore da 17” e il forcellone monobraccio. L’animo racing della moto è esaltato dalla nuova livrea “Pikes Peak”, ispirata nei colori e nelle grafiche a quella della Desmosedici GP ’21, con tabelle portanumero disegnate su entrambi i lati del serbatoio, che accentuano il legame con il mondo delle competizioni.
Per enfatizzare ulteriormente la sua innata sportività la Multistrada V4 Pikes Peak monta numerose parti in fibra di carbonio e il silenziatore omologato Akrapovic in titanio e carbonio. Altri elementi estetici distintivi sono il plexi fumè basso, l’inconfondibile anodizzazione oro dei foderi della forcella Öhlins e la sella posteriore bicolore nera e rossa con il logo V4 e lo scudetto Ducati Corse applicato sul becco.
La ciclistica della V4 Pikes Peak è stata modificata in maniera importante rispetto alla Multistrada V4, ed è sviluppata attorno alla ruota anteriore da 17” che assicura al pilota grande precisione e reattività. La moto è equipaggiata con pneumatici stradali sportivi (misure: 120/70 anteriore; 190/55-17 posteriore) e monta i cerchi forgiati in alluminio Marchesini, più leggeri di 2,7 kg rispetto a quelli della Multistrada V4 S, che rendono più efficace il comportamento dinamico del veicolo e contribuiscono in maniera importante alla riduzione del peso totale di 4 kg rispetto alla Multistrada V4 S. Anche la scelta delle sospensioni Öhlins Smart EC 2.0, per la prima volta presenti su una moto della famiglia Multistrada, va nella direzione di garantire le migliori performance nell’uso sportivo, attraverso l’utilizzo di un sistema di tipo “event based”, lo stesso di Panigale V4 S e Streetfighter V4 S, che si autoregola in base allo stile di guida del pilota.
Il telaio monoscocca in alluminio è stato rivisto per ottenere un’inclinazione del cannotto di sterzo differente (25,75° rispetto ai 24,5° della Multistrada V4) e le quote ciclistiche di avancorsa e interasse sono state ricalibrate in funzione della diversa destinazione d’uso della moto.
L’impianto frenante della nuova V4 Pikes Peak è al top del segmento e deriva direttamente da quello della Panigale V4. All’anteriore il sistema comprende dischi da 330 mm di diametro e pinze monoblocco Brembo Stylema, in analogia con la Multistrada V4 S, a cui si aggiungono le pastiglie della Panigale V4. Al posteriore l’impianto prevede un singolo disco da 265 mm di diametro su cui lavora una pinza flottante Brembo.
La nuova Multistrada V4 Pikes Peak offre un’ergonomia studiata appositamente per assicurare il massimo controllo e ottimizzare gli angoli di piega. La posizione di guida si distacca in modo marcato da quella della Multistrada V4: le pedane sono più alte e arretrate per aumentare l’angolo di piega massimo, mentre il manubrio è più basso, più stretto e ha una curvatura meno accentuata. Questa combinazione ergonomica si traduce in un migliore feeling nella guida sportiva, mantenendo comunque un buon livello di comfort.
La nuova Multistrada V4 Pikes Peak è equipaggiata con il motore più potente della sua categoria, l’apprezzato V4 Granturismo, capace di erogare 170 CV a 10.500 giri/minuto e una coppia massima di 125 Nm a 8.750 giri/minuto. Questo motore, creato appositamente da Ducati per la famiglia Multistrada V4, è particolarmente leggero e compatto con un peso di soli 66,7 kg. Queste caratteristiche hanno consentito a Ducati di realizzare una moto bilanciata e con una perfetta centralizzazione delle masse. Il V4 Granturismo è inoltre un riferimento in quanto a versatilità ed affidabilità, con intervalli di manutenzione da primato grazie al controllo gioco valvole fissato ogni 60.000 km.
Il motore è stato ottimizzato per esaltare le caratteristiche della moto e presenta alcune novità. Tra queste spicca l’inserimento per la prima volta su una Multistrada del Riding Mode Race, sviluppato specificatamente per questa versione. La mappa Race si aggiunge a una strategia più racing per il limitatore, che in questa versione entra in maniera più graduale rispetto alla Multistrada V4, in modo da allertare il pilota con un certo anticipo e consentirgli una guida sportiva più efficace in termini di cambiate nella zona alta del contagiri. Il quickshifter ha anch’esso una strategia dedicata che permette scalate molto aggressive, oltre all’implementazione di una relazione manopola-farfalla ancora più diretta nel Power Mode High.
La Multistrada V4 Pikes Peak eredita l’avanzato e sofisticato pacchetto elettronico della Multistrada V4 S, che comprende, tra gli altri, la tecnologia radar di serie sia all’anteriore che al posteriore, che abilita la funzionalità del Cruise Control Adattivo (ACC, Adaptive Cruise Control) e del Blind Spot Detection (BSD).
Il cruscotto TFT con schermo da 6,5“, di serie anche sulla Multistrada V4 Pikes Peak, permette di visualizzare il navigatore cartografico grazie al Ducati Connect, che consente di fare il mirroring del proprio dispositivo cellulare.
Le novità sul piano dell’elettronica sono anche in questo caso orientate all’ottenimento di una miglior guida sportiva. Oltre all’introduzione del Riding Mode Race, sulla Multistrada V4 Pikes Peak il Ducati Wheelie Control ha una strategia aggiornata che offre una migliore risposta e un controllo più accurato durante la guida dinamica. L’ABS Cornering è stato anch’esso configurato per essere sicuro e performante in ogni situazione di guida, anche in quelle più sportive.
La Multistrada V4 Pikes Peak è una moto tecnologicamente avanzata, pensata per i motociclisti che amano l’adrenalina della guida sportiva, in particolare tra le curve, che siano i tornanti di un passo di montagna oppure quelle tra i cordoli di un circuito.
La moto sarà disponibile nelle concessionarie della rete Ducati a partire dal mese di dicembre in un unico allestimento, quello Radar, che prevede radar anteriore e posteriore di serie.
Su tutti i modelli della famiglia Multistrada, Ducati offre inoltre l’esclusiva garanzia “4Ever Multistrada”, valida per 4 anni a chilometraggio illimitato, garantita dall’intera rete di concessionari della Casa Bolognese.

Gamma Ducati Monster 2022
Il nuovo Monster rappresenta tutta l’essenza Ducati nella forma più compatta, essenziale e leggera possibile. Lo si intuisce già dal nome: Monster, null’altro.
Un motore sportivo e un telaio più moderno, con i dettagli più classici reinterpretati in chiave moderna per esaltare la personalità della moto e massimizzare il divertimento di chi la guida.
Un vero e proprio concentrato di stile, sportività e divertimento che ti farà venir voglia di liberarti del superfluo e guardare a ciò che conta davvero: il piacere di guidare, per divertirti sempre al massimo e migliorarti come pilota. Per aumentare l’intensità delle tue emozioni e divertirti ogni volta che sali in sella. Confermati colori e versioni per il 2022!

Gamma SuperSport 950

La sportiva stradale Ducati cambia nome e diventa SuperSport 950, rinnovandosi anche nell’estetica, nella dotazione elettronica e nella ricchezza dell’equipaggiamento, oltre a diventare conforme alla normativa anti-inquinamento Euro 5. Il design della nuova SuperSport 950 si evolve grazie alle nuove carene disegnate dal Centro Stile Ducati che danno alla moto più sportività, dinamismo, fluidità nelle forme e un richiamo forte e deciso alla Panigale V4, anche grazie al proiettore full-LED dotato di DRL. Un nuovo look che trasforma la SuperSport 950 nella Ducati per i clienti più giovani che cercano la loro prima moto sportiva.


Partiamo dalla Scrambler 800 Icon disponibile in 3 colorazioni GIALLA – ROSSA – DARK, si aggiunge alla gamma la Scrambler Urban Motard, una moto divertente, energica e audace che attraversa la giungla urbana distinguendosi dalla folla. Atteggiamento sportivo e look contemporaneo.
La gamma Ducati Scrambler 800 2022 si completa con lo Scrambler 800 Nightshift, pronto per conquistare tutte le strade con il suo stile iconico, la sofisticatezza delle sue linee e la ricerca maniacale dei dettagli e la Desert Sled essenziale ma grandiosa, lo Scrambler Desert Sled è la moto ideale per chi vuole allontanarsi dalle strade asfaltate e percorrere i sentieri meno battuti. Arrivata direttamente dal deserto e dalle montagne della California, questa nuova versione del Desert Sled è il perfetto mix tra spirito off-road e stile di vita Scrambler.
Passiamo ora alla famiglia scrambler 1100, entra in famiglia la nuova 1100 Tribute Pro passato, presente e futuro convergono nel nuovo Scrambler. Progettato per celebrare la storia del motore bicilindrico raffreddato ad aria, 50 anni dopo la sua introduzione su una Ducati, l’ultima aggiunta alla famiglia 1100 PRO ci porta indietro nel tempo con un atteggiamento contemporaneo e divertente.
Completano la gamma lo Scrambler 1100 Dark caratterizzato dalla nuova livrea “Dark Stealth”, abbinata al telaio in tubi d’acciaio e al telaietto posteriore in alluminio, entrambi di colore nero. Il posteriore è la parte più caratterizzante della moto grazie al doppio scarico laterale destro e al porta targa basso che contribuiscono in maniera importante a rendere la moto compatta; lo Scrambler 1100 Sport Pro.

Ducati Hypermotard 950 2022
Per la gamma 2022 Ducati aggiorna la famiglia Hypermotard 950 alla normativa Euro 5 e presenta la nuova livrea per la versione SP. L’aggiornamento garantisce gli stessi valori in termini di coppia e potenza.
Una nuova colorazione che richiama il mondo racing nei colori e quello degli sport freestyle nelle linee grafiche, sottolineando il carattere giovane della moto.
La scelta ideale per chi ricerca il piacere puro dell’adrenalina durante la guida e il massimo divertimento, senza rinunciare alla sicurezza. I tre modelli Hypermotard 950, Hypermotard 950 RVE e Hypermotard 950 SP sono moto perfette sia per divertirsi tra le curve che per muoversi agilmente nel traffico cittadino, grazie alle elevate prestazioni e alla dotazione elettronica sofisticata.

Gamma Ducati Panigale

The Evolution of Speed

La Panigale V4 ‘22 rappresenta l’ultimo step del percorso evolutivo delle sportive di Borgo Panigale. Come accade per le moto impegnate in MotoGP e nel WorldSBK la Panigale V4 viene aggiornata e migliorata anno dopo anno e la versione 2022 rappresenta l’evoluzione più significativa. Il miglioramento riguarda ogni aspetto della moto: aerodinamica, motore, ciclistica, ergonomia, ed elettronica. Il risultato finale è una moto ancora più veloce in pista e allo stesso tempo sempre più intuitiva e meno affaticante, che risulta tanto performante nelle mani del pilota professionista quanto gratificante per un amatore. Clicca sull’immagine e scopri i dettagli!

Back To Top